Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
In un campo inglese è stato scoperto un minuscolo libro d'oro che forse apparteneva a Riccardo III
Con il suo metal detector, Buffy Bailey e suo marito si sono accinti ad esplorare un campo nei pressi di York, in Inghilterra, intenzionati a trovare dei tesori. I due hanno avuto un incredibile ed immediato successo: seguendo un sentiero, Bailey ha sentito un "ping" nel metal detector.
In un campo inglese è stato scoperto un minuscolo libro d'oro che forse apparteneva a Riccardo III
Con il suo metal detector, Buffy Bailey e suo marito si sono accinti ad esplorare un campo nei pressi di York, in Inghilterra, intenzionati a trovare dei tesori. I due hanno avuto un incredibile ed immediato successo: seguendo un sentiero, Bailey ha sentito un "ping" nel metal detector.

Con il suo metal detector, Buffy Bailey e suo marito si sono accinti ad esplorare un campo nei pressi di York, in Inghilterra, intenzionati a trovare dei tesori. I due hanno avuto un incredibile ed immediato successo: seguendo un sentiero, Bailey ha sentito un "ping" nel metal detector.

Aspettandosi di trovare qualcosa di trascurabile, come la linguetta di una lattina o il marchio auricolare di una pecora, i due sono rimasti sorpresi ed estasiati nell'estrarre un piccolo oggetto d'oro a forma di libro. Dal peso inferiore ai 30 grammi e dalle dimensioni che si aggirano intorno al centimetro, il manufatto risale probabilmente al XV secolo, ed è fatto con oro a 22 o 24 carati. Le minuscole figure incise nelle "pagine" aperte del libro sono San Leonardo e Santa Margherita, i patroni del parto.

Le figure incise nel libricino d'oro scoperto in Inghilterra sembrano i Santi Leonardo e Margherita, patroni del parto
Le figure incise nel libricino sembrano i Santi Leonardo e Margherita, patroni del parto // Buffy Bailey

Il campo in cui questo incredibile oggetto è stato rinvenuto è vicino allo Sheriff Hutton Castle, un tempo residenza del celebre Re Riccardo III. Secondo quanto riporta la BBC, il manufatto potrebbe essere appartenuto a un parente del Re. Forse a sua moglie, Anne Neville, che la indossava nei periodi di gravidanza.

Il libro risale ad un periodo particolare della storia inglese, quando era in vigore la legge suntuaria, che impediva di indossare oggetti in oro a chiunque non fosse un nobile. Questo rende ancora più probabile il fatto che il gioiello appartenesse a qualcuno di estremamente importante.

Inoltre, il libro è estremamente simile al Gioiello di Middleham, un magnifico ciondolo d'oro del XV secolo con un grosso zaffiro incastonato, ritrovato nel 1985 nell'omonimo castello. Guarda caso, il castello di Middleham era proprio la residenza d'infanzia di Riccardo. Il raro gioiello era forse appartenuto a sua moglie o a sua madre. Middleham è a circa 70 km di distanza dal luogo in cui è stato scoperto il libro d'oro.

Gioiello di Middleham

I due manufatti hanno un stile molto simile, sia per quanto riguarda la qualità del materiale sia per quanto riguarda le incisioni. Non è affatto difficile immaginare che i due gioielli siano stati commissionati dalla nobile famiglia allo stesso fabbro. Ciò che risulta meno chiaro è il motivo per cui i due oggetti siano stati persi. Non è da escludere che i proprietari li abbiano seppelliti intenzionalmente, o come atto di ringraziamento per una nuova nascita o per celebrare il dolore del parto. Forse fu una misura preventiva causata dalla Riforma inglese, che portò ad un periodo in cui possedere icone religiose era rischioso.

Alcuni parlano di questo nuovo e sorprendente libricino d'oro come se fosse una Bibbia. Ma non è affatto detto che lo sia. La professoressa K. Kennedy, dell'Università di Bristol, ricorda che i fabbri inglesi tendevano ad effettuare molto incisioni in gioielli di quelle dimensioni. Se l'oggetto fosse stato una Bibbia, ci sarebbero le parole In principio, o altre parole ben note che avrebbero identificato senza ombra di dubbio il manufatto come testo sacro.

Riccardo III fu Re di Inghilterra dal 1483 al 1485. Ultimo regnante della Casa di York, la sua sconfitta nella Guerra delle due Rose portò all'inizio della più celebre dinastia inglese: quella dei Tudor.

 
Copiato!