Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
Questo dipinto surrealista immagina un futuro in cui la natura ha ripreso il controllo della città
L'artista David Ambarzumjan esplora la dimensione temporale del nostro mondo con una collezione di dipinti surrealisti chiamata Brushstrokes in Time (Pennellate nel Tempo).
L'artista David Ambarzumjan esplora la dimensione temporale del nostro mondo con una collezione di dipinti surrealisti chiamata Brushstrokes in Time (Pennellate nel Tempo). I suoi dipinti raffigurano paesaggi interrotti da pennellate di pittura che risalta al tatto nel dipinto. La pennellata si giustappone al paesaggio raffigurato, ma raffigurandolo a molti anni di distanza.
L'ultimo lavoro di David è intitolato Recover (Recupero). In quanto grande fan di storie post-apocalittiche, adora pensare a come apparirebbe il mondo se l'umanità scomparisse improvvisamente.
Recover mostra un paesaggio urbano di notte, nel presente, con le luci dei palazzi, delle auto e delle lampioni. Al centro dell'opera, quello che sembra uno squarcio temporale rivela un futuro in cui la natura si è ripresa il terreno. "La pennellata rappresenta una sorta di medicazione alla pelle del pianeta" dice l'autore. "La natura riprende il controllo a un punto tale che molte persone pensano che rappresenti il passato, piuttosto che un possibile futuro".
I tanti dettagli e i contrasti del dipinto (luce e ombra, città e natura, giorno e notte, serenità e rumore) hanno reso l'opera una vera e propria sfida, anche dal punto di vista tecnico.
Il risultato è spettacolare.

Se vi piace il suo lavoro, seguite David Ambarzumjan: sul suo sito web - suInstagram - su Facebook

Recover dipinto surrealistaRecover dipinto surrealistaRecover dipinto surrealista

Visualizza questo post su Instagram

RECOVER - #BrushstrokesinTime

Un post condiviso da David Ambarzumjan (@david_art) in data:



Copiato!