Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
In questo villaggio giapponese vengono piantate diverse varietà di riso per generare disegni colorati nei campi
Il villaggio di Inakadate, in Giappone, ha avviato negli anni '90 un programma di riqualificazione, volto anche ad attirare i turisti. I residenti hanno avuto un'idea decisamente originale per attirare visitatori: opere d'arte gigantesche realizzate nelle risaie.
Il villaggio di Inakadate, in Giappone, ha avviato negli anni '90 un programma di riqualificazione, volto anche ad attirare i turisti. I residenti hanno avuto un'idea decisamente originale per attirare visitatori: opere d'arte gigantesche realizzate nelle risaie.
Usando diversi tipi di riso per avere a disposizioni una palette abbastanza variegata di colori, oltre un migliaio di volontari del luogo ogni anno si mettono al lavoro. Nel tempo, i design sono diventati sempre più complessi e raffinati, e ora centinaia di migliaia di turisti ogni anno vengono ad ammirarli.
Ogni aprile si tiene una conferenza per decidere i designi dell'anno successivo. Si sceglie un tema, e vengono realizzati dei primi prototipi poi raffinati dagli insegnanti d'arte del luogo. Infine, si posizionano dei segnapunti per mappare il disegno prima di piantare il riso. Ci possono volere anche tre mesi.

I temi sono di solito relativi alle tradizioni e al folklore locale. Ad esempio, possiamo ammirare delle opere sulla leggenda di Yamata no Orochi, un mostro mitologico con otto teste e otto code, mentre combatte contro la divinità Susanno, dei mari e delle tempeste.




Copiato!