Homepage Trending Fatti strani
Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
Mondo e Culture
Animali e Natura
Fotografia
Arte e Architettura
Persone
Cibo
Storia e passato
Must-see e Must-have
Diventiamo grandi insieme
a voi. Seguici su Facebook.
Diventiamo grandi insieme a voi. Seguici su Facebook
info_icon
Siamo appassionati di belle notizie, ne abbiamo ancora un sacco da postare.
fbox_icon fbox_icon fbox_icon fbox_icon

Le rovine di una chiesa di 1600 anni fa sono emerse dal lago Iznik, in Turchia

Pubblicato il giorno 10/09/2020 alle ore 16:59
Oggi la cittadina turca di Iznik è conosciuta per le sue meravigliose ceramiche. Storicamente, però, era un importante centro culturale durante il periodo cristiano e bizantino. Un tempo, infatti, vi sorgeva la città greca di Nicea. Questa importante eredità storica non è mai stata così evidente come nel 2014, quando una basilica di 1600 anni è emersa sulle coste del lago Iznik.
Questa antiche rovine non erano mai state notate finché degli ispettori governativi non si sono imbattute in esse per caso. Per il dr. Mustafa Şahin, capo del dipartimento di archeologia all'Università Uludağ di Bursa, la scoperta fu una vera sorpresa.
"Quando ho visto per la prima volt le immagini del lago è stato sorprendente vedere quella struttura in modo così chiaro". racconta il Dr. Şahin. Nel 2015 l'esperto ha condotto gli scavi per scoprire di più sull'origine della chiesa, che si trova a 3 metri sotto il livello dell'acqua e a 59 metri dalla riva.
Il team di ricerca ha potuto stabilire che la basilica risale al tardo IV secolo o all'inizio del V secolo, probabilmente realizzata sopra ad una pre-esistente, ancora più antica struttura.

chiesa sommersa a Nicea, Iznik
Dr. Mustafa Şahin
chiesa sommersa a Nicea, Iznik
Dr. Mustafa Şahin


Il pavimento di pietra della seconda basilica è stato costruito su quello precedente, probabilmente in legno o in terra battuta. Sul sito sono anche state trovate diverse tombe, insieme ad alcuni resti umani. Questo non sorprende, vista la connessione di questa chiesa con Neofito di Nicea, in onore del quale si pensa sia stata costruita la basilica. Egli venne martirizzato a Nicea nel 303, dopo essersi rifiutato di compiere un sacrificio agli dei pagani per ordine del governatore. Si crede che la basilica, costruita al di fuori delle mura della città, sorga sopra al luogo di sepoltura di Neofito.

Il Dr. Şahin è al momento al lavoro per stabilire se la chiesa sorga sopra a un tempio pagano dedicato ad Apollo e risalente al II secolo a.C.
Gli scavi hanno svelato anche diverse monete e frammenti di antichi altri reperti.
Gli archeologi pianificano di trasformare il sito in un museo sottomarino, per offrire la possibilità di ammirare questa meraviglia sommersa.

chiesa sommersa a Nicea, Iznik
Dr. Mustafa Şahin
chiesa sommersa a Nicea, Iznik
Dr. Mustafa Şahin

Leggi anche...

I murales senza tempo di MonkeyBird si ispirano a mitologia e alchemia
Questo galeone del XVII secolo è stato recuperato dal glaciale Mar Baltico in condizioni quasi perfette
Borobudur, il tempio indonesiano la cui esistenza è rimasta per secoli avvolta nella leggenda
I preraffaelliti: ecco come una società segreta di artisti divenne un movimento pittorico
Le ossessioni più bizzarre di 11 famosi geni del passato
16 edifici unici al mondo che provano fino a che punto può spingersi l'architettura
I murales senza tempo di MonkeyBird si ispirano a mitologia e alchemia Questo galeone del XVII secolo è stato recuperato dal glaciale Mar Baltico in condizioni quasi perfette Borobudur, il tempio indonesiano la cui esistenza è rimasta per secoli avvolta nella leggenda
I preraffaelliti: ecco come una società segreta di artisti divenne un movimento pittorico Le ossessioni più bizzarre di 11 famosi geni del passato 16 edifici unici al mondo che provano fino a che punto può spingersi l'architettura