Homepage Trending Fatti strani
Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
Mondo e Culture
Animali e Natura
Fotografia
Arte e Architettura
Persone
Cibo
Storia e passato
Must-see e Must-have
Diventiamo grandi insieme
a voi. Seguici su Facebook.
Diventiamo grandi insieme a voi. Seguici su Facebook
info_icon
Siamo appassionati di belle notizie, ne abbiamo ancora un sacco da postare.
fbox_icon fbox_icon fbox_icon fbox_icon

Le abitudini quotidiane dei grandi geni del passato: come trascorrevano le giornate le menti passate alla storia

Pubblicato il giorno 31/05/2017 alle ore 14:24
Daily Rituals è un libro che ripercorre le "giornate tipo" dei grandi geni del passato, delle menti più creative e rivoluzionarie della storia. Frutto di un lavoro di intensa ricerca, il libro è dello statunitense Mason Currey, e risponde a una domanda che magari qualcuno di voi si è già posto: Come era la quotidianità delle persone più geniali e creative di sempre?
Quanto tempo dedicavano al lavoro, quanto allo studio e quanto al piacere? Questi personaggi, da Dickens a Freud, da Mozart a Darwin... come organizzavano il loro tempo?



Non c'è una "formula magica": ognuno aveva le sue abitudini, e non sembra esserci un pattern ricorrente.
"Non c'è un modo per avere le cose già fatte" dice Mason Currey, l'autore.
Comunque, analizzando le vite di questi autori Currey propone sei consigli da seguire per avere qualche possibilità di brillare:

1. Siate persone mattiniere. Ci sono eccellenti eccezioni (come Proust) ma moltissime persone della lista tendevano a svegliarsi sempre presto.

2. Non abbandonate i lavori di ogni giorno. Molti scrittori avevano anche altri lavori, a cui affiancavano l'attività creativa. Ad esempio Kafka lavorava in un ufficio assicurativo, e questo ha ispirato i suoi più grandi lavori

3. Fate molte passeggiate. Un'attività molto comune tra le persone più creative di sempre.

4. Siate abitudinari. Se vi attenete alle vostre routine potete avere la mente libera, a disposizione dell'impulso creativo (come sosteneva lo psicologo William James).

5. Fate abuso di sostanze. No, ok, non è un ottimo consiglio, e non siamo qui a consigliarvi di abusare di droga e alcol (come però facevano moltissimi grandi creativi del passato). Potete limitarvi al caffè. Kierkegaard beveva un po' di caffè con tazze piene di zucchero. Balzac beveva 50 tazze di caffè al giorno. Ma forse 4 o 5 sono più che sufficienti...

6. Imparate a lavorare ovunque Agatha Christie, ad esempio, non aveva una scrivania. Ogni superficie in grado di sostenere la macchina da scrivere le andava bene.




Le abitudini quotidiane di Gustave Flaubert mentre scriveva Madame Bovary
Le abitudini quotidiane di Gustave Flaubert
Le abitudini quotidiane di Ludwig van Beethoven
Le abitudini quotidiane di Ludwig van Beethoven
Le abitudini quotidiane di Wolfgang Amadeus Mozart
Le abitudini quotidiane di Wolfgang Amadeus Mozart
Le abitudini quotidiane di Thomas Mann
Le abitudini quotidiane di Thomas Mann
Le abitudini quotidiane di Sigmund Freud
Le abitudini quotidiane di Sigmund Freud
Le abitudini quotidiane di Immanuel Kant
Le abitudini quotidiane di Immanuel Kant
Le abitudini quotidiane di Maya Angelou
Le abitudini quotidiane di Maya Angelou
Le abitudini quotidiane di John Milton
Le abitudini quotidiane di John Milton
Le abitudini quotidiane di Honoré de Balzac
Le abitudini quotidiane di Honoré de Balzac
Le abitudini quotidiane di Victor Hugo
Le abitudini quotidiane di Victor Hugo
Le abitudini quotidiane di Charles Dickens
Le abitudini quotidiane di Charles Dickens
Le abitudini quotidiane di W.H. Auden
Le abitudini quotidiane di W.H. Auden
Le abitudini quotidiane di Charles Darwin
Le abitudini quotidiane di Charles Darwin
Le abitudini quotidiane di Tchaikovsky
Le abitudini quotidiane di Tchaikovsky
Le abitudini quotidiane di Le Corbusier
Le abitudini quotidiane di Le Corbusier
Le abitudini quotidiane di Benjamin Franklin
Le abitudini quotidiane di Benjamin Franklin




Leggi anche...

Questo prete ha raccolto una serie di foto d'epoca di gay e lesbiche per dimostrare che non sono una "moda del XXI secolo"
Borobudur, il tempio indonesiano la cui esistenza è rimasta per secoli avvolta nella leggenda
Ecco le torri del vento, gli antichi condizionatori d'aria naturali della Persia
Cher Ami, il piccione viaggiatore che salvò la vita di 200 soldati nella prima guerra mondiale
"Non vedo, non sento, non parlo": le tre scimmie sagge del santuario di Tōshōgū a Nikko
Una serie di foto di levrieri irlandesi che mostra le loro folli dimensioni
Questo prete ha raccolto una serie di foto d'epoca di gay e lesbiche per dimostrare che non sono una "moda del XXI secolo" Borobudur, il tempio indonesiano la cui esistenza è rimasta per secoli avvolta nella leggenda Ecco le torri del vento, gli antichi condizionatori d'aria naturali della Persia
Cher Ami, il piccione viaggiatore che salvò la vita di 200 soldati nella prima guerra mondiale "Non vedo, non sento, non parlo": le tre scimmie sagge del santuario di Tōshōgū a Nikko Una serie di foto di levrieri irlandesi che mostra le loro folli dimensioni