Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
Le malattie mentali rappresentate come mostri dei fumetti, negli efficaci lavori di Toby Allen
Queste rappresentazioni dei disturbi della mente, illustrati come mostri, sono il prodetto del genio artistico di Toby Allen. Queste opere hanno l'obbiettivo (non scontato) di rendere più reali e fisiche queste malattie, evanescenti ma sempre presenti, purtroppo, nella vita di molti di noi.
Queste rappresentazioni dei disturbi della mente, illustrati come mostri, sono il prodetto del genio artistico di Toby Allen.
Queste opere hanno l'obbiettivo (non scontato) di rendere più reali e fisiche queste malattie, evanescenti ma sempre presenti, purtroppo, nella vita di molti di noi.
Troviamo efficaci queste rappresentazioni, e possono aiutare anche chi non conosce queste realtà ad avvicinarcisi in un modo non troppo impegnativo, ma comunque esplicativo.

Potete seguire l'artista sul suo blog tumblr.

Ansia

ansia
"Il mostro dell'ansia è abbastanza piccolo da sedersi sulle spalle delle sue vittime per sussurare cose al loro inconscio, elicitando pensieri paurosi e preoccupazioni irrazionali.
Il mostro dell'ansia è visto spesso come debole in confronto agli altri, ma è uno dei più comuni ed è davvero difficile liberarsene.
Spesso portano oggetti connessi alle ansie delle vittime, come gli orolog che rappresentano la comune ma irrazionale paura di cose che potrebbero non succedere mai. Nessuno ha mai visto la faccia del mostro dell'ansia, visto che indossa sempre un teschio come maschera.



Disordine Dissociativo di Identità

disordine dissociativo identità
"Questo mostro, conosciuto anche come disturbo di personalità multipla, può essere caratterizzato dalla sua abilità di alterare forma in qualsiasi modo voglia.
Il cambiare forma del mostro si riflette sulle personalità alternanti delle vittime. Se esistono molte personalità, il mostro e le vittime possono essere confuse circa la loro vera identità.
Nessuno di questi mostri somiglia o si comporta come gli altri."



Paranoia

paranoia
"Il mostro della paranoia usa le sue lunghe orecchie come un radard, passando allo scanner l'area circostante. In realtà, le orecchie del mostro sono quasi inutili per via della cartilagina e del pelo spesso, e i suoni vi arrivano confusi e attutiti: la paranoia spesso sente le cose in modo sbagliato, e le passa alle vittime.
Si cibano di sentimenti d'ansia e paura, che creano senza volere nelle loro vittime, e lavorano insieme ad altri mostri come la schizofrenia e l'ansia, che sono biologicamente simili."



Disturbo ossessivo compulsivo

Disturbo ossessivo compulsivo
"Il mostro ossessivo compulsivo è crudele, un burattinaio manipolatore che usa le paure per controllare le sue vittime. Batte ripetutamente a terra il suo bastone, e usa le sue piume e i suoi molti occhi per ipnotizzare le vittime, creando intense e spaventose ossessioni, spesso conesse alla alla salvezza di loro stesse o delle persone vicine. Le vittime sviluppano compulsioni e cominciano a effettuare gesti ripetitivi o atti mentali, per prevenire le ossessioni, o per ridurre temporaneamente la paura.
Il mostro non è visto quasi mai, ma la sua presenza è sempre lì. L'ansia e la depressione sono spesso usati dal mostro del DOC per tenere in scacco le sue vittime."



Depressione

depressione
"Il mostro della depressione galleggia intorno senza sosta, coprendosi sempre gli occhi per nascondersi dal mondo esterno. Per colpa di ciò spesso va a scontrarsi con le persone o con gli altri mostri, peggiorando ulterioramente la situazione.
L'unico suo sollievo è avvolgere la propria coda intorno a una vittima, per condividere la sua depressione. La vittima non sa di esserne affetta ma sentirà una pesantezza e svilupperà uno stato di profonda depressione.
Nel frattempo, il mostro assorbe ogni emozione positiva del suo ospite, finché non si è riempito."



Disturbi del sonno

Disturbi del sonno
"Il mostro dei disturbi del sonno è una creatura giocosa che non si riposa mai. Cercherà un compagno di giochi, o una vittima, nel mezzo della notte, e la terrà sveglia per saziare la sua eterna noia.
Spesso, le vittime dormiranno molto poco, se non proprio nulla. Così, altri mostri saranno invitati ad unirsi al gioco. "



Ansia Sociale

ansia sociale
"Il mostro di ansia sociale passa la maggior parte della vita sottoterra, o comunque in aree riparate. A causa di ciò, la pelle appare pallida ed anemica. Dure piastre servono a questo mostro come strumento di difesa - non necessario. Sono della stessa famiglia biologica dei mostri dell'ansia e della paranoia, ma a causa del loro modo di vivere, si evoluti assumendo un aspetto un po' diverso.
Il mostro passa la maggior parte del tempo in ibernazione, ma proietta la sua aura nell'ospite umano, nella speranza di vivere le vite di tutti i giorni che lui non potrebbe mai vivere.
Ma nel corso di questo processo, il mostro passa all'ospite le proprie ansie, e così entrambi arrivano a provare la paura sociale irrazionale."



Disordine di dismorfofobia

dismorfofobia
"In quanto maestro dell'inganno, questo mostro adora lavorare insieme ad altri, come quello del DOC, dell'ansia e dell'anoressia, amplificandone gli effetti.
COn l'addome coperto di pezzi di vetro rotti, si comporta come uno specchio distorcente, riflettendo una falsa immagine di chiunque guardi sulla sua superficie. Questo mostro tesse poi una tela per intrappolare le sue vittime, e si nutre della loro autostima e del loro benessere.
Questo fa diventare le vittime sempre più preoccupate del loro aspetto. Loro cominciano a credere che la loro versione distorta sia la loro vera immagine. Le vittime cercheranno spesso di nascondere quello che pensano sia un difetto, o peggio cercheranno di cambiere sè stesse."



Disordine bipolare

disordine bipolare
"Il mostro bipolare è in realtà costituito da due opposte coscienze che combattono per prevalere. Una di loro esprime un costante stato di mania, sentendosi molto eccitabile e iperattiva, mentre l'altra è sempre in uno stato depressivo. Di solito, solo una delle due ha il controllo di un determinato momento, mentre l'altra combatte per assumerlo.
Usano ferormoni gassosi per dominare il corpo ospite, inflenzando chiunque sia vicino al mostro e passando lo stato dominante alla vittima, che sperimenterà stati alternanti proprio come il mostro stesso. Questo mostro è molto veloce e agile, ed è difficile da identificare."



Disordine di personalità borderline

Disordine di personalità borderline
"Questo mostro è uno dei più delicati, ma forse il più sinistro.
Si radunano in piccoli sciami intorno alle vittime, e usano ferormoni per amplificarne le emozioni, prima di nutrirsi delle loro energie.
Si cibano di ogni emozione, ma preferiscono la depressione.
Questo mostro è fatto quasi completamente di ghiaccio: questo lo rende invivisile. Soltanto la foglia d'acero sulla sua coda è visibile all'occhio nudo."



Disordine da stess post-traumatico

Disordine da stess post-traumatico
"Questi mostri erano una votla parte di una ragazza di benevoli guardiani che divennero corrotti dal dolore. Rimane solo un guscio di ciò che erano un tempo. Il mostro comincia a bramare un'esistenza di paura e di trauma, per ingrigire il loro dolore, un po' come una droga.
Il mostro post-traumatico cerca le sue vittime sui campi di battaglia e sui posti dei disastri naturali, nutrendosi del trauma e della paura collettiva. Diventeranno poi un ricordo costante del dolore degli individui. Le vittime sono obbligate a riviere i momenti terribili ancora e ancora, e il mostro si nutre dell'energia distruttiva che ne scaturisce.
Fa parte della stessa famiglia del mostro d'ansia."



Altre info: zestydoesthings.storenvy.com
Copiato!