Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
Questa fotografa ritrae i giocattoli così come li vedrebbero gli occhi fantasiosi di un bambino
Durante il lockdown, la fotografa Justina Smertjevė ha cercato di far buon viso a cattivo gioco. Avendo avuto la possibilità di passare più tempo nella natura, e meno tempo in mezzo alla gente, è stata stimolata ad avviare un progetto basasto sui giocattoli dei suoi bambini.
Questa fotografa ritrae i giocattoli così come li vedrebbero gli occhi fantasiosi di un bambino
Durante il lockdown, la fotografa Justina Smertjevė ha cercato di far buon viso a cattivo gioco. Avendo avuto la possibilità di passare più tempo nella natura, e meno tempo in mezzo alla gente, è stata stimolata ad avviare un progetto basasto sui giocattoli dei suoi bambini.

Durante il lockdown, la fotografa Justina Smertjevė ha cercato di far buon viso a cattivo gioco. Avendo avuto la possibilità di passare più tempo nella natura, e meno tempo in mezzo alla gente, è stata stimolata ad avviare un progetto basasto sui giocattoli dei suoi bambini. Le "avventure segrete" dei giocattoli sono state ispirate dal fatto che i bambini sembrano essere in grado di visualizzare scenari fantastici mentre giocano, dando vita alle statuine inanimate.

Così, Smertjevė ha cercato di ritrarre i giocattoli dei suoi figli da una nuova prospettiva, "visualizzando" quello che i piccoli vedono ogni giorno. Un suolo terroso diventa un deserto, e i giovani steli d'erba diventano gli alberi di una giungla. La "fame" di creatività emersa durante la noia della quarantena, così, ha trovato piena soddisfazione.

Se le opere della fotografa vi piacciono, potete visitare il suo profilo Facebook o Instagram.

Copiato!