Homepage Trending Fatti strani
Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
Mondo e Culture
Animali e Natura
Fotografia
Arte e Architettura
Persone
Cibo
Storia e passato
Must-see e Must-have
Diventiamo grandi insieme
a voi. Seguici su Facebook.

Fuggerei, il villaggio in cui il prezzo d'affitto non è mai aumentato dal 1520

Pubblicato il giorno 22/01/2020 alle ore 13:17
Dopo essersi fatto la nomea, in Italia, di uno dei più grandi giovani imprenditori del tempo, Jacob Fugger (noto come "Jacob Fugger il Ricco") iniziò a rivolgere la propria attenzione verso i bisognosi. Fu così che realizzò la sua visione, fondando quello che oggi è il complesso residenziale di edilizia popolare più antico al mondo.
La costruzione di Fuggerei iniziò nell'anno 1517. Il fondatore voleva fornire delle abitazioni accessibili a laboratori, artigiani e alle loro famiglie, anche quelli più umili. Entro sei anni erano già state realizzate 52 case. Lo stile ricevette l'influsso del Rinascimento italiano, visto che Fugger aveva lavorato e vissuto a lungo nella penisola. La struttura di Fuggerei richiama quella delle case popolari veneziane: un esempio sono le case a schiera disposte su file parallele, ma anche la divisione in piani, ciascuno con il proprio appartamento.

Fuggerei, oggi parte della città di Augusta (Germania), subì gravi danni durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, ma la comunità venne riportata alla condizioni originali. Le case sono state abitate ininterrottamente fin dal 1520, e oggi il villaggio è una vera e propria città-nella-città, con 67 case, 147 appartamenti, la Chiesa di San Marco e un edificio amministrativo.
Fuggerei è una delle destinazioni turistiche più visitate di Augusta. Per 4€ si può visitare uno dei appartamenti, l'unico lasciato disabitato proprio per essere offerto agli occhi dei turisti.

Il particolare più curioso di Fuggerei è il prezzo di affitto, che non è mai cambiato dal 1520, quando era appena un Fiorino renano all'anno. Oggi, l'equivalente è appena 0,88€. All'anno.
Ovviamente conquistare la possibilità di alloggiare in un appartamento del borghetto medievale a soli 88 centesimi all'anno non è semplicissimo. Anche questo aspetto non è mai cambiato, fin dal XVI secolo: le case di Fuggerei sono destinate ai cittadini del posto, di fede cattolica e con difficoltà economiche.
Per poter candidarsi come cittadino di Fuggerei bisogna essere cittadini di Augusta da almeno due anni. Inoltre, bisogna dar prova della propria fede, anche perché una tariffa "aggiuntiva" per l'alloggio sono tre preghiere al giorno per il fondatore del villaggio.


FuggereiCase di FuggereiFuggerei in AugustaFuggereiCamera da letto di FuggereiCucina a Fuggerei

Leggi anche...

Questo fotografo ha viaggiato per 25000 km in Siberia per ritrarre i volti delle popolazioni indigene
Ecco la storia del cinema abbandonato nel deserto del Sinai
H. H. Holmes e il suo "Castello della morte": storia del primo serial killer degli USA
15 foto di riflessi fatti ad arte
Lo spettacolo del Loi Krathong, la cerimonia delle decorazioni galleggianti
20 foto che ritraggono le luci e le ombre degli Stati Uniti negli anni '50
Questo fotografo ha viaggiato per 25000 km in Siberia per ritrarre i volti delle popolazioni indigene Ecco la storia del cinema abbandonato nel deserto del Sinai H. H. Holmes e il suo "Castello della morte": storia del primo serial killer degli USA
15 foto di riflessi fatti ad arte Lo spettacolo del Loi Krathong, la cerimonia delle decorazioni galleggianti 20 foto che ritraggono le luci e le ombre degli Stati Uniti negli anni '50