Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
Queste fotografie ritraggono ex-topi di laboratorio che escono all'aria aperta per la prima volta, e la loro espressione dice tutto
I soggetti delle fotografie dell'artista italiana Rachele Totaro sono spesso un po' particolari. Qualche anno fa, un suo progetto di particolare successo si è focalizzato sui topolini e ratti: le creature nei suoi scatti si trovavano per la prima volta all'aria aperta, in libertà, fuori da una gabbia.
Queste fotografie ritraggono ex-topi di laboratorio che escono all'aria aperta per la prima volta, e la loro espressione dice tutto
I soggetti delle fotografie dell'artista italiana Rachele Totaro sono spesso un po' particolari. Qualche anno fa, un suo progetto di particolare successo si è focalizzato sui topolini e ratti: le creature nei suoi scatti si trovavano per la prima volta all'aria aperta, in libertà, fuori da una gabbia.

I soggetti delle fotografie dell'artista italiana Rachele Totaro sono spesso un po' particolari. Qualche anno fa, un suo progetto di particolare successo si è focalizzato sui topolini e ratti: le creature nei suoi scatti si trovavano per la prima volta all'aria aperta, in libertà, fuori da una gabbia. 

I roditori erano animali da laboratorio, appena prelevati da La Collina dei Conigli, una associazione di volontariato che si trova nei pressi di Milano. Benché in molti casi gli animali da laboratorio siano necessari per il progresso scientifico (che in ultima istanza salva migliaia di vita umane), migliaia di questi animali, ogni anno, muoiono nei laboratori.

I roditori che non sono coinvolti in test fatali possono essere salvati: molti vengono impiegati in test che non pregiudicano una futura vita normale. Alla fine, possono diventare spese inutili per i laboratori, ma è assolutamente legale cedere questi animali ad associazioni di volontariato come La Collina dei Conigli. Quest'ultima è specializzata per il recupero di conigli e di creature più piccole, cercando di trovare per loro una vita più felice.

In queste foto, Rachele ritrae il piacere dei piccoli animali che sentono la carezza del sole per la prima volta, e soprattutto la loro curiosità. Per natura, ogni animale è un esploratore. Chi più timido, chi più coraggioso, ognuno di questi roditori ha accolto la libertà a proprio modo. Una volta rilasciati non sono più soltanto numeri, ma possono realizzare tutto il repertorio comportamentale per cui sono nati, ed esprimere la propria personalità.

Se vi piacciono le foto e le iniziative di Rachele Totaro, potete seguirla sulla sua pagina Facebook e sul suo profilo Instagram.

Copiato!