Homepage Trending Fatti strani
Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
Mondo e Culture
Animali e Natura
Fotografia
Arte e Architettura
Persone
Cibo
Storia e passato
Must-see e Must-have
Diventiamo grandi insieme
a voi. Seguici su Facebook.
Diventiamo grandi insieme a voi. Seguici su Facebook
info_icon
Siamo appassionati di belle notizie, ne abbiamo ancora un sacco da postare.
fbox_icon fbox_icon fbox_icon fbox_icon

Le coreografie subacquee di Julie Gautier nella piscina più profonda del mondo, a Venezia

Pubblicato il giorno 06/05/2018 alle ore 21:28
AMA è un mini-film diretto da Julie Gautier, una sommozzatrice che si è esibita in coreografie subacquee di diversi minuti, senza interruzioni, nella piscina più profonda del mondo.
La piscina si trova a Montegrotto Terme, e si chiama Y-40. Y-40 diventa un palco assolutamente unico per un'artista che, mentre trattiene il respiro, volteggia con grazia nell'acqua.

Il titolo è tratto dalla parola giapponese che indica le "donne del mare", le tradizionali raccoglitrici di conchiglie.

Coreografie subacqueeCoreografie subacqueeCoreografie subacqueeCoreografie subacqueeCoreografie subacquee

Ecco il video completo:



AMA - a short film by Julie Gautier from Les films engloutis on Vimeo.




Leggi anche...

Ecco come l'Impressionismo cambiò per sempre la storia dell'arte
Le spettrali sculture di legno di Nagato Iwasaki infestano i boschi del Giappone
Il murales al contrario che va ammirato nel suo riflesso in acqua
Le luminose sculture di vetro a forma di medusa di Daniela Forti
Le 10 fontane più spettacolari del mondo
I ritratti iper-realistici dell'artista nigeriano Arinze Stanley, che possono richiedere fino a 200 ore di lavoro
Ecco come l'Impressionismo cambiò per sempre la storia dell'arte Le spettrali sculture di legno di Nagato Iwasaki infestano i boschi del Giappone Il murales al contrario che va ammirato nel suo riflesso in acqua
Le luminose sculture di vetro a forma di medusa di Daniela Forti Le 10 fontane più spettacolari del mondo I ritratti iper-realistici dell'artista nigeriano Arinze Stanley, che possono richiedere fino a 200 ore di lavoro