Homepage Trending Fatti strani
Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
Mondo e Culture
Animali e Natura
Fotografia
Arte e Architettura
Persone
Cibo
Storia e passato
Must-see e Must-have
Diventiamo grandi insieme
a voi. Seguici su Facebook.
Diventiamo grandi insieme a voi. Seguici su Facebook
info_icon
Siamo appassionati di belle notizie, ne abbiamo ancora un sacco da postare.
fbox_icon fbox_icon fbox_icon fbox_icon

Tristan da Cunha, l'isola più remota dell'Atlantico dove non esiste la proprietà privata

Pubblicato il giorno 04/10/2017 alle ore 16:46
Tristan da Cunha è uno degli insediamenti umani più remoti del mondo. Situato nell'Oceano Atlantico meridionale, non è collegato al resto del mondo né con porti né con aeroporti. Può essere raggiunto soltanto dopo sette giorni di navigazione.

Tristan da Cunha è in realtà un arcipelago, che è composto dall'omonima isola principale (l'unica abitata) e da altre tre isole: l'Isola Inaccessible, le Isole Nightingale e l'Isola Gough.
Anche se in teoria l'arcipelago è governato da Sant'Elena, la comunità si ritiene slegata da ogni tipo di regola e segue gli accordi stipulati dai suoi primi abitanti, tra cui William Glass.
Essi stabilirono una convivenza basata sull'uguaglianza e sulla condivisione dei beni.
Non ci sono persone che possono arricchirsi a scapito degli altri, e nessuno può dare ordini ai compaesani. Le decisioni vengono prese per il bene di tutti e mai del singolo.

L'isola venne scoperta nel 1506 dal navigatore portoghese che poi diede il nome all'isola stessa.
Nel 1800 William Glass e sua moglie fondarono la comunità dell'isola.
Nel corso della storia sono sbarcate persone di diversa nazionalità, e alcune hanno deciso di stare ad abitare a Tristan da Cunha. Ad esempio, nel 1892 due italiani decisero di fermarsi sull'isola dopo essere stati salvati dagli abitanti da un naufragio. Da allora, due degli otto cognomi dell'isola sono italiani.

Oggi l'isola ha 290 persone. La lingua ufficiale è l'inglese, ma in realtà si parla un dialetto molto influenzato dalle origini dei fondatori della comunità: italiane, olandesi, gaeliche.



Tristan da Cunha isola più remota dell'Atlantico
PD // Wikimedia


Tristan da Cunha isola più remota dell'Atlantico


Tristan da Cunha isola più remota dell'Atlantico

Calshot Harbour, Tristan da Cunha:

Calshot Harbour, Tristan da Cunha


Dipartimento dell'Agricoltura, Tristan da Cunha

Chiesa cattolica St Joseph


Fermata dell'autobus a Tristan da Cunha



 Tristan da Cunha


La bandiera di Tristan

Lontano da tutto:

Lontano da tutto


Leggi anche...

Una raccolta dei dolci giapponesi più belli e intriganti
Tiébélé, il complesso di villaggi del Burkina Faso dove ogni abitazione è un'opera d'arte tribale
L'affascinante arte e la storia della pittura cinese su seta
Borobudur, il tempio indonesiano la cui esistenza è rimasta per secoli avvolta nella leggenda
Las Salinas, il villaggio domenicano dove le bambine diventano maschi a 12 anni
Il lussuoso hotel su rotaie che attraversa la Transiberiana
Una raccolta dei dolci giapponesi più belli e intriganti Tiébélé, il complesso di villaggi del Burkina Faso dove ogni abitazione è un'opera d'arte tribale L'affascinante arte e la storia della pittura cinese su seta
Borobudur, il tempio indonesiano la cui esistenza è rimasta per secoli avvolta nella leggenda Las Salinas, il villaggio domenicano dove le bambine diventano maschi a 12 anni Il lussuoso hotel su rotaie che attraversa la Transiberiana