Homepage Trending Fatti strani
Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
Mondo e Culture
Animali e Natura
Fotografia
Arte e Architettura
Persone
Cibo
Storia e passato
Must-see e Must-have
Diventiamo grandi insieme
a voi. Seguici su Facebook.
Diventiamo grandi insieme a voi. Seguici su Facebook
info_icon
Siamo appassionati di belle notizie, ne abbiamo ancora un sacco da postare.
fbox_icon fbox_icon fbox_icon fbox_icon

La NASA ha realizzato una preziosa guida alle piante che purificano l'aria di casa

Pubblicato il giorno 20/05/2020 alle ore 17:51
Passiamo buona parte della nostra vita in casa, ed è importante realizzare uno spazio salutare. L'aria della vostra casa potrebbe aver bisogno di una pulita, e un modo semplice e rapido per farlo è attraverso le piante. Aggiungere un po' di verde alla vostra casa potrebbe far più bene di quanto pensate.
La NASA, alla fine degli anni '80, ha collaborato con la Associated Contractors of America (ALCA) per realizzare una lista della piante più benefiche per l'aria di casa. Lo studio risultante, intitolato Clean Air(aria pulita), è una preziosa risorsa per tutti. Mostra quali piante sono maggiormente in grado di filtrare dei composti chimici pericolosi che potrebbero danneggiare gli esseri umani.
Chrysanthemum morifolium e Spathiphyllum si guadagnano il primo posto come piante che purificano l'aria, rimuovendo ben cinque composti chimici dannosi: benzene, formaldeide, tricloroetilene, xilene, toluene e ammoniaca. La NASA raccomanda di tenere almeno una pianta ogni 10 metri quadrati di spazio.

Sotto vi riportiamo la lista completa delle piante, ma prima analizziamo elementi chimici da cui esse contribuiscono a proteggerci.

Quali sono gli elementi chimici nell'aria di casa



Formaldeide
Formaldeide. Si trova nelle buste di carta e in alcuni tipi di tovaglioli e fibre sintetiche. Può causare irritazioni al naso, alla bocca e alla gola, e in alcuni casi l'infiammazione di laringe e polmoni.

Papaxylene
Xylene. Si trova nell'inchiostro, nella gomma, nella pelle e nel tabacco. Può causare irritazione alla bocca e alla gola, mal di testa, problemi al cuore, al fegato e ai reni.

Tricloroetilene
Tricloroetilene. Si trova in inchiostri e vernici, ma anche in adesivi. Può causare sintomi come vertigini, mal di testa e nausea.

Ammoniaca
Ammoniaca. Si trova nei detersivi lava-vetri e nelle cere per i pavimenti. Può causare irritazione agli occhi, tosse e mal di gola.

Benzene
Benzene. Utilizzato in diversi tipi di plastiche e resine, ma anche in lubrificanti, tinture, detergenti, colle e pesticidi. Può causare vertigini, irritazioni agli occhi, aumento del ritmo cardiaco e confusione.

Le piante che purificano l'aria di casa



Sotto il nome scientifico di ogni piante trovate il composto chimico che la pianta è in grado di assorbire.

piante purificatrici

(grafiche di Noemi Fontana)

Leggi anche...

16 ridicoli esempi della strana logica dei cartoni animati
Trasformare fogli di alluminio in palle lucenti: la nuova sfida giapponese
L'assolotto (o axolotl), la curiosa creatura capace di rigenerare parti del proprio corpo
La bellezza maestosa dei gatti Maine Coon ritratta dal fotografo Robert Sijka
10 strade da brivido che solo i coraggiosi avranno il coraggio di percorrere
Nabana No Sato: il festival invernale delle luci in Giappone
16 ridicoli esempi della strana logica dei cartoni animati Trasformare fogli di alluminio in palle lucenti: la nuova sfida giapponese L'assolotto (o axolotl), la curiosa creatura capace di rigenerare parti del proprio corpo
La bellezza maestosa dei gatti Maine Coon ritratta dal fotografo Robert Sijka 10 strade da brivido che solo i coraggiosi avranno il coraggio di percorrere Nabana No Sato: il festival invernale delle luci in Giappone