Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
L'incredibile skyline della Bologna medievale: le 180 torri erano simili ai palazzi dell'odierna Manhattan
Durante i secoli XII e il XIII, per ragioni che non sono ancora del tutto chiare, Bologna ospitava un numero incredibile di torri, che creavano uno skyline urbano che somigliava quasi a quello della Manhattan dei giorni nostri.
L'incredibile skyline della Bologna medievale: le 180 torri erano simili ai palazzi dell'odierna Manhattan
Durante i secoli XII e il XIII, per ragioni che non sono ancora del tutto chiare, Bologna ospitava un numero incredibile di torri, che creavano uno skyline urbano che somigliava quasi a quello della Manhattan dei giorni nostri.

Durante i secoli XII e il XIII, per ragioni che non sono ancora del tutto chiare, Bologna ospitava un numero incredibile di torri, che creavano uno skyline urbano che somigliava quasi a quello della Manhattan dei giorni nostri.

Una delle spiegazioni possibili è che le famiglie più benestanti usassero le torri per ostentare la propria ricchezza e il proprio status, ma è anche possibile che le costruzioni avessero scopi difensivi. Alcune delle strutture più piccole, invece, erano abitate.

Un'altra cosa che non si conosce è l'esatto numero di torri: oggi ne rimangono soltanto 22, ma è stato suggerito che nel XIII secolo ce ne fossero addirittura 180, anche se c'è chi ritiene che un numero più realistico sia intorno alle 100 torri. Il numero è impressionante, soprattutto considerando la limitatezza delle risorse disponibili nell'Italia medievale.

Dopo il XIII secolo, alcune delle torri furono demolite, e altre collassarono. Molte vennero destinate a nuovi usi: residenze, edifici commerciali o prigioni. Le ultime demolizioni avvennero all'inizio del XX secolo, quando vennero fatte crollare anche le mura del XIV secolo.

Delle torri che rimangono oggi, le più famose sono le cosiddette "Due Torri": la Torre degli Asinelli e la Torre Garisenda, entrambe pendenti.

 Bologna medievale, acquaforte, acquatinta e vernice molleUn modello in scala di Bologna come poteva apparire nel Medioevo, fotografato davanti a un fondale dipinto. Il modello è stato costruito nel 1916-17 dal calzolaio bolognese Angelo FinelliServizio fotografico : Bologna, 1965 / Paolo MontiLe Torri di Bologna, oggiLe scale interne della Torre degli Asinelli
Copiato!