Homepage Trending Fatti strani
Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
Mondo e Culture
Animali e Natura
Fotografia
Arte e Architettura
Persone
Cibo
Eros
Must-see e Must-have
Diventiamo grandi insieme
a voi. Seguici su Facebook.

Username

Password

Ricordami

Diventiamo grandi insieme a voi. Seguici su Facebook
info_icon
Siamo appassionati di belle notizie, ne abbiamo ancora un sacco da postare.
fbox_icon fbox_icon fbox_icon fbox_icon
Condividi il tuo odio.
Solo su WeHate
Tutta Colpa delle Parole

Fate attenzione: ecco le 10 donne gangster più pericolose del mondo

Pubblicato il giorno 20/06/2015 alle ore 13:10
Le foto che sto per mostrarvi non sono quelle di persone normali: appartengono a donne di pericolose bande criminali che costituiscono alcuni tra gli imperi più potenti e temibili del mondo.
Le donne in questione non si sono limitate a fare parte di una gang, ma spesso sono state proprio loro stesse ad esserne a capo.
Subentrate per diritto di nascita o per necessità ai capofamiglia che prima gestivano "gli affari", hanno governato con pugno di ferro le organizzazioni a loro affidate. Dalla "Kim Kardashian del narcotraffico messicano" a Rosa Cutolo, sorella del fondatore della Nuova Camorra Organizzata: ecco dieci donne con cui non è il caso di scherzare.


Claudia Ochoa Felix, nota ai più come "Emperatriz de Los Ántrax" è stata soprannominata la "Kim Kardashian del narcotraffico messicano" ed il motivo è facilmente intuibile. Questa donna sexy e provocante è la regina o meglio l'imperatrice di uno dei cartelli messicani di droga più potenti in circolazione. Claudia esercita un'influenza autoritaria che non ha nulla da invidiare ai boss maschili a cui siamo tutti abituati ed ha tutte le carte in regola per continuare a regnare sui Los Ántrax.

Claudia Ochoa Felix


Claudia Ochoa Felix


Claudia Ochoa Felix


Claudia Ochoa Felix


Sandra Ávila Beltrán, anche lei a capo di un influente cartello di droga messicano, è conosciuta come "La regina del Pacifico". Sandra è nata a Baja California, Messico, nel 1960 e appartiene alla famiglia di Rafael Caro Quintero, l’ex leader del clan Guadalajara; le attività di questa gang consistevano nel trasporto di marijuana ed eroina dal Messico agli Stati Uniti. Il Pacifico era usato per spostare questi carichi in modo sicuro a destinazione.

Sandra Ávila Beltrán


Sandra Ávila Beltrán


Sandra Ávila Beltrán


Judy Moran fa parte della famosa famiglia criminale dei Moran a Melbourne, in Australia. La matriarca disponeva di una gang che trafficava stupefacenti. La sua vita è stata condizionata da diversi incidenti che hanno causato prima la morte del marito Leslie "Johnny" Cole, poi quella di suo figlio Mark Cole ed infine quella dell'altro figlio avuto con Lewis Moran, Jason Moran.

Judy Moran


Judy Moran


Judy Moran


Thelma Wright è la famosa vedova di Jackie Wright, uno dei nomi più ricercati nel panorama del traffico di stupefacenti a Philadelphia. Dopo la morte di suo marito, ucciso nel 1986, Thelma decise di proseguire gli "affari" lasciati in sospeso, ma nel 1991 dopo essere stata coinvolta in uno scontro a fuoco, fu costretta a lasciar perdere il business e a iniziare una nuova vita.

Thelma Wright


Thelma Wright


Thelma Wright


Maria Leon, madre di ben 13 figlie, fa parte della gangster più pericolosa di Los Angeles. Può sembrare strano, ma questa signora ha saputo coniugare sia gli impegni di famiglia che quelli legati alla malavita. Un impero basato principalmente su traffico di stupefacenti e di esseri umani.

Maria Leon


Maria Leon


Non poteva non mancare un protagonista Made in Italy, stiamo parlando di Anna Maria Licciardi. Più o meno tutti conoscono la sua storia; la donna dopo le vicende che hanno visto l'arresto dei suoi due fratelli Pietro e Vincenzo, e del marito, Antonio Teghemié, ha preso il comando del clan camorristico di Secondigliano a Napoli. Anna Maria in poco tempo è diventata esponente di spicco del crimine organizzato ed uno dei 30 criminali più ricercati d'Italia.


Anna Maria Licciardi


Anna Maria Licciardi


Anna Maria Licciardi


Rosetta Cutolo, sorella maggiore dei camorristi Raffaele e Pasquale, è considerata la figura principale che ha dato vita alla Nuova Camorra Organizzata. Rosetta era in possesso di abilità uniche che gli hanno permesso di gestire gli affari del clan, durante la permanenza in cella di suo fratello Raffaele. Soprannominata la 'Primula rossa' della camorra, Rosetta era rispettata per la sua freddezza e lucidità nel modo in cui gestiva gli introiti familiari.

Rosetta Cutolo


Rosetta Cutolo


Rosetta Cutolo


Jemeker Thompson, detta "Queen Pin", insieme al marito Anthony Mosley, ha rappresentato una della gang più influenti nel campo della droga a Los Angeles. Ma a fare di lei una persona importante non è stata la collaborazione con Anthony, ma la sua insistenza nel proseguire gli affari nonostante la morte di suo marito. Per diversi anni ha regnato incessantemente portando avanti la sua gang, fino al giorno della cerimonia della laurea del figlio, in cui è stata arrestata. Dopo aver scontato 15 anni di galera, Jemeker ha scritto un libro di memorie dal titolo "Queen Pin: A Memoir".

Jemeker Thompso


Jemeker Thompso


Jemeker Thompso


Un'altra criminale nostrana è stata Raffaella D'Altiero, detta "a miciona". Anche lei dopo la morte del marito e boss Nicola Pianese, ha avuto il coraggio di proseguire l'attività ed insieme alla convivente Fortuna Iovinelli, detta "a masculona", ha portato avanti una guerra che ha visto contrapposti i Pianese-D'Alterio ai De Rosa.

Raffaella D'Altiero


Raffaella D'Altiero


Raffaella D'Altiero


Anna Gristina conduceva una doppia vita che la vedeva divisa nel ruolo di madre affettuosa di giorno e proprietaria di un bordello a New York la notte. Per 15 anni il luogo è stato visitato da alcuni degli uomini più potenti della città. Alla fine la misteriosa attività della signora è stata scoperta. Nel 2012 è stata processata.

Anna Gristina


Anna Gristina


Anna Gristina

Leggi anche...

La parola più lunga del mondo: ci vogliono quasi 4 ore per pronunciarla!
Le bolle d'acqua commestibili che presto potrebbero sostituire le bottiglie di plastica
24 Geniali invenzioni di universitari in crisi che ti miglioreranno la vita
30 parole intraducibili di altre lingue illustrate da Anjana Iyer
Un'azienda giapponese ha inventato un letto che vi permetterà di non alzarvi mai
Questo bonsai, piantato nel 1625, è sopravvissuto ad Hiroshima e oggi cresce ancora
La parola più lunga del mondo: ci vogliono quasi 4 ore per pronunciarla! Le bolle d'acqua commestibili che presto potrebbero sostituire le bottiglie di plastica 24 Geniali invenzioni di universitari in crisi che ti miglioreranno la vita
30 parole intraducibili di altre lingue illustrate da Anjana Iyer Un'azienda giapponese ha inventato un letto che vi permetterà di non alzarvi mai Questo bonsai, piantato nel 1625, è sopravvissuto ad Hiroshima e oggi cresce ancora