Homepage Trending Fatti strani
Non perderti neanche un post: seguici su Facebook
Mondo e Culture
Animali e Natura
Fotografia
Arte e Architettura
Persone
Cibo
Eros
Must-see e Must-have
Diventiamo grandi insieme
a voi. Seguici su Facebook.

Username

Password

Ricordami

Diventiamo grandi insieme a voi. Seguici su Facebook
info_icon
Siamo appassionati di belle notizie, ne abbiamo ancora un sacco da postare.
fbox_icon fbox_icon fbox_icon fbox_icon
Condividi il tuo odio.
Solo su WeHate
Tutta Colpa delle Parole

Ecco cosa succede quando è un algoritmo a progettare una sala da concerto

Pubblicato il giorno 02/10/2017 alle ore 18:31
Amburgo ha appena completato la sua nuova sala da concerto. L'edificio, chiamato Elbphilharmonie, può ospitare ben 2.100 persone ed è costato quasi 1 miliardo di euro.
Gli architetti svizzeri Jacques Herzog e Pierre de Meuron hanno collaborato con l'esperto di acustica giapponese Yasuhisa Toyota: insieme, hanno fatto uso di algoritmi per creare i 10.000 pannelli acustici dell'auditorium.

Fatti in fibra di gesso, ogni pannello contiene un milione di "cellule": quando l'audio colpisce i pannelli, le cellule aiutano a plasmare il suono, sia assorbendo sia riverberando le onde sonore.
Non ci sono due pannelli che modulano il suono allo stesso modo, ma insieme creano un audio perfettamente bilanciato, che raggiunge ogni angolo dell'auditorium.

La facciata del palazzo è altrettanto spettacolare. Ergendosi sul fiume Elbe, la costruzione è la più alta della città. Il tetto è disegnato per imitare la forma delle onde.




Auditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmoAuditorium progettato da un algoritmo

Leggi anche...

Questo glicine di 144 anni in Giappone somiglia a un fiorito cielo rosa!
Ci credereste se vi dicessi che questi pesci e quest'acqua sono falsi?
La nuova opera di Boeri: la torre residenziale sempreverde in Svizzera
La moschea di Shah Cheragh nasconde al suo interno uno spettacolo di luci senza pari
Questo artista cambogiano ha portato gli schizzi a un livello superiore
In Romania se leggi un libro sull'autobus il viaggio è gratis
Questo glicine di 144 anni in Giappone somiglia a un fiorito cielo rosa! Ci credereste se vi dicessi che questi pesci e quest'acqua sono falsi? La nuova opera di Boeri: la torre residenziale sempreverde in Svizzera
La moschea di Shah Cheragh nasconde al suo interno uno spettacolo di luci senza pari Questo artista cambogiano ha portato gli schizzi a un livello superiore In Romania se leggi un libro sull'autobus il viaggio è gratis